Il presepe vivente

Un momento di gioia hanno vissuto gli alunni della nostra scuola rievocando la più antica tradizione natalizia, quella del presepe vivente. È stato un momento che sicuramente ha toccato il cuore di quanti si sono avvicinati a quel bambinello adagiato in una mangiatoia. Gli alunni hanno approfondito i temi della solidarietà, della fratellanza, della gioia e della pace, valori che a volte sembrano non esistere più. Gli alunni delle classi prime hanno fatto da cornice al presepe cantando e recitando poesie. Molto bello è stato il momento gestito da fra Agostino, che con spirito Francescano ha fatto cantare e ballare tutti i presenti. Per concludere non poteva mancare lo zampognaro che ha suonato le melodie natalizie che caratterizzano questo periodo di feste. Un ringraziamento va rivolto a tutti coloro che si sono adoperati per la realizzazione di quest’attività, al Dirigente Scolastico, al DSGA, ai docenti, ai collaboratori e in particolare agli alunni, protagonisti del presepe, alle loro famiglie per la fattiva collaborazione e alla famiglia del piccolo bambino che ha fatto Gesù Bambino.